Le spedizioni funzionano normalmente
MENU

Colore metallo

L'oro bianco

Di colore freddo, l'oro bianco, o oro grigio, è più moderno. Esalta il pavé di diamanti e sublima i solitari con un elegante tono su tono. L'oro bianco è molto più resistente e non si ossida, al contrario dell'argento. Tuttavia, è possibile che l'oro bianco ingiallisca leggermente con l’utilizzo, ma questo è assolutamente normale. Un semplice strato di rodio bianco ogni 3-5 anni basterà a ridargli lo splendore originario. L'oro bianco 18 carati è composto dal 75% d'oro, dal 24% di argento e di rame. Il suo equivalente 9 carati è composto dal 37.5% d'oro fine e dal 62.5% di argento. Entrambi sono coperti da uno strato di rodio bianco per conferirgli un colore bianco puro.

L'oro giallo

L'oro giallo, dal colore caldo, incarna la preziosità di questo metallo raro ed è un classico della gioielleria. È l'unico metallo giallo che non si ossida e dura a vita senza alcuna modifica nel colore. L'oro giallo 18 carati è costituito dal 75% d'oro puro, dal 12,5% di argento e dal 12,5% di rame, per ottenere il miglior compromesso colore/proprietà meccanica. Il 9 carati è composto dal 37.5% d'oro fine, 12.1% di argento, 44.4% di rame e di zinco.

L'oro rosa

L'oro rosa, con il suo colore vicino all'incarnato delle pelli chiare, è molto morbido, meno freddo dell'oro bianco e più moderno dell'oro giallo. Sulle pelli scure, risplende in modo sublime con un tocco di originalità. L'oro rosa 18 carati è composto dal 75% d'oro, dal 5% di argento e dal 20% di rame che gli dà il colore. L'oro rosa 9 carati è composto dal 37.5% d'oro fine, dal 42.5 di rame e dal 20% di argento.

Saperne di più sull'oro 9 e 18 carati