Le spedizioni funzionano normalmente
MENU

Perche' l'oro e i diamanti simboleggiano l'eternita'?



I gioielli in oro e diamanti, dei gioielli senza tempo, rappresentano un acquisto sicuro e allo stesso tempo eterno.

Le proprietà eccezionali dell’oro e del diamante


L’oro è un metallo dalla durata eccezionale. Deve questa longevità alla sua resistenza che impedisce al materiale di reagire agli altri elementi. L'oro offre un’eccellente resistenza all’ossidazione, alla corrosione, agli acidi, alla decomposizione e non si arrugginisce nemmeno a contatto diretto con l’acqua di mare o l’acqua dolce. L’unica soluzione per modificare l’aspetto dell’oro è…fonderlo!

Questo metallo prezioso è anche duttile, piuttosto malleabile, e può essere trasformato in fili lunghi e sottili senza il rischio che si possano spezzare. Un grammo d’oro consente di produrre un filo di due chilometri! Questa proprietà permette di creare gioielli resistenti e difficili da rompere.

Compagno inseparabile dell’oro, il diamante ha le stesse qualità a cominciare dalla sua capacità di resistere all’usura, alle abrasioni e ai graffi. Nulla può graffiare un diamante a meno che non si tratti di un altro diamante. La durata del diamante non ha eguali. Esso si piazza in vetta della scala di Mohs, una scala empirica che stabilisce la classifica da 1 a 10 circa la durata dei minerali.

L’oro e il diamante, un ruolo importante nella storia


L’oro, per le sue qualità uniche, ha da sempre ricoperto un ruolo importante nella storia delle civiltà. Questo metallo brillante, malleabile, inalterabile e soprattutto raro, è diventato subito un valore di scambio importante, già adottato dai greci dell’Asia Minore nel VI secolo A.C. In particolare sotto la monarchia di Creso, re della Lidia (561-546 A.C.), sono state coniate monete d’oro, da cui ha avuto origine l’espressione “ricco come Creso”.

La storia del metallo giallo è stata segnata da eventi memorabili come quello della corsa all’oro d’America. La ricerca smodata dell’oro ha causato diverse rotture politiche nel momento in cui questo materiale ha iniziato a scarseggiare.

Riconosciuto dalla notte dei tempi come un materiale nobile, l’oro è stato da sempre associato al sacro, al divino, ai poteri sovrannaturali e perfino all’immortalità. Infatti lo ritroviamo nell’Antico Egitto sotto forma di opere d’arte, gioielli e monili funebri di sorprendente bellezza. Utilizzato nei riti divinatori o funerari, l’oro in particolare aveva il compito di immortalare per l’eternità l’immagine del defunto.

L’oro è stato spesso usato come simbolo di divinità in virtù del suo colore giallo e della sua luminosità che ricorda il sole. Il suo essere inalterabile l’ha portato anche ad essere associato all’immortalità. L’America precolombiana, le civiltà degli Aztechi, Maya ed Inca hanno fatto un largo uso dell’oro per la realizzazione di gioielli, maschere e oggetti in oro puro utilizzati durante i riti sacri.

Venerato in tutto il mondo, ritroviamo tracce dell’oro in tutte le religioni e monarchie, in Vaticano, in Giappone con il Kinkaku-ji (Tempio del Padiglione d’Oro), un edificio ricoperto interamente di oro, in Thailandia con il Buddha d’oro di Bangkok, una delle sculture più importanti della cultura buddista, nella galleria degli specchi nella reggia di Versailles, con doratura a foglia d’oro…

Quanto alla storia del diamante, essa ha origine in India e risale a più di 4000 anni fa. Queste pietre preziose, dotate di grande valore simbolico nei testi sacri, ornano oggetti religiosi in virtù del loro presunto potere protettivo contro gli spiriti maligni. Nell’Antica Grecia, i diamanti erano associati alle lacrime degli dei o ai frammenti di stelle caduti dal cielo. La parola diamante deriva dal greco “adamas” col significato di invincibile, indistruttibile. Termine che in seguito è stato trasformato in “diamas”.

Da molto tempo, il diamante orna gli anelli di fidanzamento, a cominciare da Massimiliano Arciduca d’Austria, promesso sposo di Maria di Borgogna nel 1477, il quale le offrì come pegno d’amore un sontuoso diamante. Sacralizzate da Marilyn, la quale affermava che “ i diamanti sono i migliori amici delle donne”, queste meravigliose pietre sono diventate oggi simbolo di lusso e di pegno d’amore.

L’oro e i diamanti, dei validi investimenti


La rarità del metallo giallo e dei diamanti li rende preziosi. La produzione delle miniere d’oro che tenderà a scarseggiare alla fine del 2025 farà salire alle stelle i prezzi. L’esaurimento delle miniere di diamanti indiane e del Brasile ha fatto strada ad un nuovo eldorado in Sudafrica, uno dei pochi al mondo ad essere ancora sfruttato. La domanda dovrebbe quindi aumentare del 5,9% a fronte di una crescita dell’offerta del solo 2,7% (secondo gli studi del Global rough diamond supply 2013). Tutto ciò che scarseggia in natura è caro e questo lascia presagire che il valore del diamante non potrà che aumentare nei prossimi 15 anni.

Regalare un gioiello in oro e diamanti resta un valore certo. William Shakespeare diceva che “L’oro e i brillanti hanno un’eloquenza muta che commuove il cuore delle donne molto più degli eloquenti discorsi”…

Saperne di più sulla differenza tra l'oro 9 e l'oro 18 carati > 

Vedi la Guida Diamanti >